SITI WEB

Realizziamo siti web efficaci sfruttando i nostri software e i più comuni CMS.

E-COMMERCE

Sviluppiamo e-commerce B2B ed e-commerce B2C scalabili per dimensioni e settori d’appartenenza.

WEB APP

Sviluppiamo software e applicazioni web per qualsiasi esigenza aziendale.

APPLICAZIONI

Realizziamo applicazioni mobile sia per Android che IOS.

FORNITURA HARDWARE

Siamo rivenditori di hardware per marchi come…

SOFTWARE

Ci occupiamo di assistenza e vendita software per i programmi Windows e in generale per….

NETWORKING E TELEFONIA

Realizziamo intranet aziendali ed installiamo firewall garantendo la sicurezza dei tuoi dati.

LINK ASSISTENZA REMOTA

SCARICA TEAM VIEWER

SCARICA SUPREMO

5 consigli per fare email marketing efficace nel 2022

Da qualche tempo stai inviando e-mail promozionali ai tuoi clienti ma ottieni pochi risultati? Sicuro di farlo nel modo corretto? Vediamo insieme come ottimizzare le tue campagne di email marketing e migliorare i tassi di conversione.

 

I dati statistici relativi al 2021 evidenziano come l’invio di email (che siano Newsletter o DEM) risulti ancora uno dei canali di web marketing con il migliore ROI (ritorno sull’investimento): per ogni euro investito si stimano fino a 44€ di ricavi. L’email marketing, a fronte di un gestibile investimento iniziale, è infatti in grado di trasmettere il tuo messaggio con precisione direttamente all’interlocutore d’interesse, evitando di “sparare nel mucchio” con post o inserzioni. Questo a patto di seguire qualche semplice consiglio che ti aiuti a ottimizzare aperture e click.

Vediamo quindi quali sono le migliori pratiche per fare email marketing efficace nel 2022.

 1. Profila i tuoi contattati ed evita l’invio generalizzato di e-mail

Non c’è niente di più fastidioso che ricevere un e-mail di cui non ci interessa nulla. Per questo motivo è sempre meglio evitare l’invio generalizzato di messaggi promozionali a tutta la tua mailing list. Profila i tuoi contatti in modo da creare gruppi d’interesse e utilizzali per messaggi mirati, così facendo otterrai due importanti risultati:

  1. otterrai un tasso di aperture e click più elevato;
  2. eviterai disiscrizioni di massa al tuo servizio;

 

2. Ottimizza il contenuto delle tue e-mail ed evita lo SPAM

Puoi aver creato il contenuto più interessante e convincente del mondo, ma se il tuo messaggio finisce nello SPAM sarà stata tutta fatica sprecata. Quando si realizza una newsletter o una DEM è importante seguire queste regole per ottimizzare il contenuto:

 

  • utilizza l’oggetto e il testo di anteprima per evidenziare il contenuto della mail, senza esagerare con superlativi, punteggiatura eccessiva e termini tipici dello SPAM come “Gratis”, “Omaggio”, “Regalo”;
  • inserisci poche immagini e dal peso contenuto (evita video o file troppo pesanti);
  • utilizza un buon servizio SMTP che garantisca il corretto invio e la ricezione del tuo messaggio.

Vuoi realizzare campagne di e-mail marketing efficaci?

3. Crea dei layout mobile friendly

La maggior parte delle comunicazioni e-mail (soprattutto nel B2C) vengono aperte da smartphone, per questo motivo è fondamentale progettare e-mail dal layout mobile friendly. Molti servizi di e-mail marketing, come Mailup e Mailchimp, permettono di creare layout separati per dispositivo, in modo da ottimizzare il contenuto a seconda del device.

Sta a te studiare poi come strutturare il contenuto e il corretto dimensionamento di testi ed elementi in modo che il tuo messaggio arrivi forte e chiaro su qualsiasi dispositivo.

 

4. Personalizza il contenuto dell’e-mail

Siamo bombardati quotidianamente da e-mail promozionali e capita spesso di chiedersi “e questi chi sono?“.

Per questo motivo è importante personalizzare il tuo messaggio con l’utilizzo, ad esempio, di campi dinamici. I campi dinamici sono porzioni di testo che vengono autocompilate con informazioni relative al destinatario (potrebbero essere dati anagrafici, preferenze, dati d’acquisto e molto altro). Facendone uso potrai quindi modificare il contenuto della tua comunicazione a seconda del destinatario e ricordargli che voi vi conoscete già e che il tuo messaggio potrebbe davvero interessargli.

A volte anche un semplice “Ciao (nome e cognome)” può fare la differenza tra l’apertura e l’eliminazione di un e-mail.

 

5. Permetti sempre la disiscrizione

Ultimo ma non ultimo punto: permetti ai tuoi contatti di disiscriversi con facilità.

Ricordati di inserire sempre un link di disiscrizione ben visibile nel footer della tua email secondo le direttive dettate dal GDPR. Questo accorgimento da un lato renderà la tua comunicazione a norma di legge dall’altro ti garantirà una mailing list pulita, composta solamente da destinatari interessati a quello che hai da dire.

 

Conclusione

Questo sono solo alcune delle best practice per migliorare i tassi di ricezione e apertura delle tue newsletter ed DEM. Se desideri una consulenza per approfondire l’argomento oppure sei cerca di un’azienda partner a cui affidare l’invio delle tue e-mail promozionali contattaci.